+ -

Stazione di Megève

La società francese degli "Hôtels de Montagne" è stata fondata nel 1919 per presiedere la creazione di una nuova stazione di sport invernali. La costruzione di un vasto complesso alberghiero venne decisa e affidata all'architetto parigino Paul Nénot (1853-1934).

Storia:
Grazie a importanti contributi finanziari, il cantiere prende vita e con estrema rapidità, la stazione viene aperta nella stagione 1919/1920. Noémie de Rothschild voleva costruire una casa privata vicino alle piste di sci. Nel 1925, Henry-Jacques Le Même, allora giovane architetto, propone di costruire una casa contemporanea ispirata allo stile di vita degli sciatori. Noémie de Rothschild gli affida affiderà la costruzione del suo chalet, che evoca la fisionomia della stazione.

Architettura:
Tutto il talento dell'architetto sta nella sua capacità di aver fatto del progetto di Noémie de Rothschild la base di una nuova riflessione sull'habitat di montagna, che ha portato alla creazione dello "chalet dello sciatore", residenza di svago adattata allo sci e al relax. Della fattori di Megève, lo chalet dello sciatore preserva il volume, il tetto a due spioventi, l'uso della pietra e del legno. La sua reinterpretazione moderna integra materiali nuovi, quali il cemento e lamiera ondulata.
Ordinamento delle facciate (pietra nel basamento, cemento e pietrame, ampie vetrate al primo piano, rivestimenti in legno, confort e decorazione).
Dopo lo chalet di Noémie de Rothschild, (7 camere, salone e sala da pranzo piastrellati, riscaldamento centrale), saranno costruiti molti altri "Chalet Le Même" sul versante del Mont-d'Arbois, seguendo l'espansione della stazione sciistica.

Periodo di apertura

Toute l'année, tous les jours.